archivio | Viaggiare con i bambini Feed RSS per l'archivio

Il Manifesto dei Bambini in Viaggio

Lo so, sono passati mesi da quando, insieme a Davide – lo zio pamperista – ho lanciato la sfida. Ora, però, sono qua. A raccogliere, finalmente, tutti i preziosi e meravigliosi contributi che ci sono arrivati e per i quali vi ringrazio tantissimo!

Ma facciamo un piccolo passo indietro. Per chi si fosse perso il post di Dicembre, la sfida che avevamo lanciato era quella di creare tutti insieme una Carta dei Diritti dei Bambini in Viaggio. Continua a leggere…

Di bimbi, viaggi, valigie e igiene…

Lo scorso weekend ho avuto modo, finalmente, di provare i kit Protect Travel Bag & Protect Travel Shoes. Non li conoscevo e devo dire che ne sono rimasta piacevolmente sorpresa.

kit 3

Quando si viaggia con bambini, si è particolarmente attenti all’igiene. Noi amiamo muoverci con poco bagaglio e oramai sono diventata la maga della valigia light, riuscendo a stipare in un unico piccolo trolley vestiti, scarpe e tutto il necessario per una famiglia di quattro persone. Non so se capita anche a voi, ma nella nostra family il suddetto trolley diventa, il più delle volte, il gioco preferito dei miei piccoli viaggiatori e viene sbatacchiato a destra e a manca per tutta la durata della vacanza. Non vi meraviglierete, dunque, se vi dico che – una volta a casa – lo rimetto in fondo all’armadio alla velocità della luce. Al massimo, gli concedo una velocissima spolverata! Continua a leggere…

Da caos ad amore. Questione di attimi.

Il sole entra timido attraverso le tende scure del lodge. Sono le 7 di mattina. Certo, non è prestissimo. Ma nemmeno tardi. Ancora un po’ vagabonda nel limbo dei miei sogni, mi viene in mente che qui, in Scozia, si trova sempre il bollitore dell’acqua sul comodino, una tazza, qualche bustina di caffè solubile e del latte a lunga conservazione. Mi stiracchio e pregusto il primo caffè della giornata. Non odiatemi. Io adoro il caffè all’inglese. Nel tempo che ci impiego a berlo, riesco a conciliarmi con il mondo.

Fields Pertshire Scozia 2

Continua a leggere…

Viaggi e offerte vacanza per famiglie con bambini

Con la primavera in arrivo, si moltiplicano le occasioni per organizzare qualche viaggio, piccolo o grande che sia. E si sono moltiplicate anche le mail che ricevo, in cui mi chiedete consigli e suggerimenti su destinazioni e mete a misura di bambino.

Primavera

Credits: morning_rumtea (Source: Flickr)

Intanto grazie per la fiducia che mi dimostrate ogni giorno. E grazie anche perché, forse non ve ne rendete nemmeno conto, ma mi stimolate e mi suggerite continuamente idee per nuovi post. Questo in particolare arriva in risposta a chi mi ha chiesto qualche consiglio per un viaggio formato famiglia, senza però il peso di dover organizzare l’itinerario autonomamente. Continua a leggere…

La carta, un materiale fantastico per… viaggiare

credits: Lucas Cobb

credits: Lucas Cobb

Cosa ha a che fare la carta con il viaggio? Niente, direte voi. Tantissimo, dico io! Ma facciamo un passo indietro. Chiudete gli occhi e immaginate questa scena…

Le tanto agognate vacanze sono arrivate. Pieni di entusiasmo e armati di bagagli e tante buone intenzioni, partite. Dopo un viaggio terrificante in auto, con due o tre pargoletti urlanti e piagnucolosi, giungete finalmente a destinazione. I bambini sono stremati e voi sull’orlo di una crisi di nervi. Scaricate le valigie, prendete possesso della camera d’albergo, sopportate ancora un’oretta i mostriciattoli urlanti e poi.. E poi? Cosa si fa ora? Dove si va? La sensazione di disorientamento può essere travolgente. Improvvisamente, le tanto agognate vacanze, o anche una semplice uscita fuori porta, si trasformano in un incubo da evitare: “ma chi me l’ha fatto fare?”. Dai, ammettiamolo. Quante volte l’abbiamo detto?!

Continua a leggere…

Come prenotare un family-hotel in Asia: Agoda.it

Ultimamente stiamo parlando molto di paesi asiaticiQui qui, abbiamo parlato di Thailandia. Mentre qui e qui abbiamo parlato di Bali. L’Asia è un continente vastissimo, affascinante e, al contrario di quanti molti pensano, assolutamente a misura di bambino. Nelle prossime settimane, continueremo a raccontarvelo, focalizzandoci principalmente sulla Thailandia e il post di oggi, con taglio molto pratico, ha l’obiettivo di fornire uno strumento utilissimo per chi volesse prenotare un albergo in questo continente.

Sto parlando di Agoda, un portale di prenotazione alberghiera nato in Thailandia circa dieci anni fa, con l’obiettivo di fornire i prezzi più bassi disponibili per gli hotel dell’ Asia e di tutto il mondo. La sua offerta copre, oggi, tutti i continenti, anche se – proprio per le sue origini – risulta essere particolarmente competitivo soprattutto nella regione Asia-Pacifico, dove non ha rivali sia per i prezzi che per il numero di hotel proposti.

Agoda Logo

Continua a leggere…

Pensieri di fine anno: seminando ovunque i sogni più belli

Pensieri di fine anno, auguri ed una lettera dedicata ai miei figli, Leonardo ed Alessio. I miei veri compagni di viaggio.

Caro Leonardo ed Alessio,

Non riesco a credere che un altro anno sta per finire. E’ stato un anno difficile, polveroso, pieno di dolore, di tormenti, di perdite importanti. Ma anche ricco di cambiamenti, di chilometri macinati, di persone incontrate, di bei progetti, di sogni, di speranze. Un percorso di vita che ha accolto – ad ogni curva e ad ogni salita – la profondità del nostro essere famiglia.

Oggi tiro un po’ le somme e mi accorgo di essere fortunata ad avervi come miei compagni di viaggio. Perché siete compagni di viaggio ideali. Lo siete sempre stati, sin da piccolissimi, si da quando io e il vostro papà vi scarrozzavamo in giro avvolti in un vecchio marsupio blu. Voi siete il mio rifugio antico, atavico, caldo, confortevole. Voi siete il mio viaggio.

Scozia Continua a leggere…

I diritti dei bambini in viaggio: la sfida

Questo è un post scritto a quattro mani. Le mie e quelle di Davide, lo zio camperista che da un po’ collabora con questo blog. L’idea è nata da un pezzo che Davide stava scrivendo per The Family Company, in occasione di un suo viaggio, fatto un paio di settimane fa nelle Marche. L’articolo non è mai stato pubblicato, ma si è evoluto e trasformato in qualcosa di grande e di importante. Almeno per noi. 

La Carta dei Diritti dei Bambini in Viaggio

Ecco più o meno la storia: Continua a leggere…

Come preparare i bambini ad un viaggio

Quanto è importante preparare i nostri bambini ad un imminente viaggio? E’ fondamentale. Solo preparandoli, si sentiranno parte del viaggio stesso. Vivranno l’anticipazione della pianificazione, l’eccitazione prima della partenza e saranno maggiormente coinvolti durante il viaggio. Ecco 8 cose che potrebbero aiutare i vostri figli a sentire viva la voglia di partire.

1. Preparate voi stessi prima di preparare loro

Viaggiare con i bambini è di certo più faticoso: richiede pazienza e preparazione. Se voi stessi sapete poco o nulla di ciò che andrete a visitare, sarà difficile coinvolgere i bambini durante il viaggio. Si annoieranno facilmente e ciò che doveva essere una splendida avventura si trasformerà molto probabilmente in una tortura per tutti. Prima di partire, leggete guide e libri sull’argomento, guardate video e film, cercate informazioni su Internet. Entrate nel “mood”, createvi aspettative, cercate di conoscere quanto più possibile della cultura, delle abitudini e della storia del luogo che andrete a visitare. Continua a leggere…

Come sopravvivere ad un viaggio On The Road con bambini

viaggiare con i bambini

Del viaggio, adoro tutto. Soprattutto la fase di preparazione. Leggo, mi informo, cerco – come una forsennata  – gemme nascoste lungo il percorso… E i bagagli? Erano un incubo, all’inizio. Ma, pian piano, facendo pratica, ho imparato. E, oggi, sorrido quando per strada vedo automobili stracariche, talmente piene da riuscire a stento a riconoscere le facce attraverso i finestrini… Tutto lo spazio è occupato da valigie, sporte, borse e borsette. Una volta ho persino visto un materasso stipato tra le teste dei poveri passeggeri e il vetro posteriore dell’auto!

Certo, viaggiare con bimbi piccoli complica leggermente le cose. Ma, diciamoci la verità. Se si viaggia in auto, senza limti di franchigia, senza l’ossessione del peso del bagaglio, senza l’incubo dei costi extra da pagare per valigie over-size… i buoni propositi di viaggiare light vengono immancabilmente sostituiti dalla frenesia di portare un po’ di tutto. Non si sa mai, magari fa freddo, magari fa caldo, magari dobbiamo andare in un ristorante elegante, magari… magari… e alla fine, si parte con un’auto carica fino all’inverosimile di cose che, il più delle volte, non ci servono. O che, nella migliore delle ipotesi, qualora ci servissero, sono sempre fuori portata.

Ora, non è che io mi definisca un’esperta di viaggi on the road, ma dopo averne fatti un bel po’, rigorosamente con pargoli al seguito, ho imparato che, con un po’ di impegno e di esercizio, si può davvero ridurre il bagaglio allo stretto necessario. La mia lista è semplice e stringata: 3 cambi per ciascun componente della famiglia (al massimo 4 per i bimbi), niente che un po’ di detersivo o una lavanderia a gettoni non possa far nuovamente risplendere, 2 paia di scarpe per uno e poi… la mia Travel Top Ten, i 10 oggetti da non dimenticare mai! Eccoli: Continua a leggere…